Il nostro istituto

I nostri colori
Qualcuno trova curioso il fatto che nel nostro plesso di Scuola Secondaria "P. Maraschin" le classi siano chiamate con colori e non con lettere.
Questo ha un significato:
- Bianco, rosso, verde; blu, giallo; arancio - sono le nostre bandiere.



- Non ci sono classi di serie "A" o "B" ma ciascuna porta un suo colore, una sua caratteristica e si intreccia con le altre a formare la trama e la storia del nostro Istituto.

Il nostro Wollemi Pine
Donatoci dalla scuola australiana Lyons Primary School di Camberra nella visita per un gemellaggio nel 2006




Il nostro simbolo
Segui l'intervista all'Omo
Disegno di Silvia Ziche, per Schio Comics
Le nostre aule
Vai al link
video


La Storia del nostro Istituto

Quarant'anni fa a Schio c'erano quattro scuole medie e quella nel nostro fabbricato, si chiamava Scuola Media "Matteotti" o semplicemente Quarta Scuola Media.
Nacque nell’anno scolastico 1973/74  e nel '78 contava 835 iscritti.
Nel 1996 la scuola "Pietro Maraschin" si trasferì in via Dei Boldù, dando il proprio storico nome all'ex "Matteotti". L’anno seguente (1997/98) diventò definitivamente l'Istituto Comprensivo che noi conosciamo.

La Media "Pietro Maraschin", originariamente si trovava in via P. Maraschin, nell'edificio che si può vedere nell'immagine, tratta da una incisione d'epoca, riprodotta qui accanto.
La Scuola Media Statale “Pietro Maraschin”, essendo stata la prima in Schio, ha una storia lunga e ricca di molti eventi di cui noi ragazzi conosciamo solo una piccola parte.
Se voi conoscete qualche aneddoto, se avete qualche informazione da darci, inviatela per e-mail, portatele a mano in via Dei Boldù n. 32, per posta, ... o come preferite.



Chi era Pietro Maraschin?
Il nostro plesso è intitolato ad un cittadino illustre di Schio, storico e scienziato

Nessun commento:

Posta un commento