Falcone&Borsellino




Il 23 maggio, studentesse e studenti di tutta Italia partecipano all'iniziativa  #PalermoChiamaItalia, che, a partire dal capoluogo siciliano, unirà oltre 50.000 fra ragazze e ragazzi in un solo coro contro le mafie. 


E' arrivata al porto di Palermo la Nave della legalità, partita da Civitavecchia, con a bordo un migliaio di studenti, provenienti da tutt'Italia, diretti verso l'aula bunker del carcere dell'Ucciardone dove, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si è tenuta la cerimonia di commemorazione della strage di Capaci, avvenuta 25 anni fa, in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta.

Insieme ai ragazzi, sulla nave hanno viaggiato il presidente del Senato Pietro Grasso, la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, il procuratore antimafia Franco Roberti, il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini, il professor Nando Dalla Chiesa.

Nessun commento:

Posta un commento