Social media

Snapchat è relativamente un nuovo arrivato nel mondo affollato dei social. Ecco una tabella che rappresenta la situazione negli Stati Uniti secondo TIME del 13 marzo 2017:


Joel Stein inizia l'articolo dicendo che le fotografie non la entusiasmano. Ha conservato 6982 foto e 144 video da quando ha un telefono cellulare con le lenti da fotocamera incorporate. Ha registrato la storia della sua famiglia, così come insegna a fare la Kodak dal 1890, catturando momenti come compleanni, vacanze, visite dei nonni, primi giri in bicicletta. Ma ora l'asticella per fissare un momento Kodak si è sensibilmente abbassata. Ha più di 7000 di cose di questo genere. Sta costruendo un sostanzioso museo di se stessa che nessuno mai visiterà. Ma neanche lei.

Interessante infatti questa tendenza a archiviare momenti di vita, rischiando anche di non viverli del tutto per la preoccupazione di immortalarli e infine dimenticarli.
Snapchat, il social preferito in questo momento dai giovani, effettivamente è un aiuto in questo: creo una foto, la pubblico e poi si cancella da sola.

Attenti però a non credere di poter pubblicare qualsiasi cosa illudendovi che poi scompaia. Oggi chiunque può salvare una immagine e un video o fare un back up di materiali altrui.

Nessun commento:

Posta un commento