20 dicembre al Teatro Astra


Si avvicina il 20 dicembre, quando tutti ci saluteremo al Teatro Astra a suon di musica.
Saranno premiati gli alunni che lo scorso anno hanno ottenuto i migliori risultati.

Questa gli orari:
Spettacolo classi prime
Ore 18.45: entrano gli alunni in teatro. Verde, blu, bianco, rosso sul palco. Le altre in galleria.
Ore 18.55: entrano i genitori
Ore 19.00 - 19.45: spettacolo classi prime
  • 1 verde, blu, bianco, rosso: We wish you a Merry Christmas - Se la gente usasse il cuore
    • Interludio
  • 1 viola, 1 arancione, 1 giallo: Jingle bells, O Tannenbaum - Fratello sole, sorella luna
    • Brano finale tutti insieme : A Natale puoi
Uscita genitori e alunni delle classi prime

Spettacolo classi seconde e terze
Ore 20.15: ingresso alunni seconde e terze (2 blu e giallo vanno sul palco e gli altri salgono in galleria, le classi seconde si mettono vicine al corridoio per scendere)
Ore 20.25: entrano i genitori
Ore 20.30 - 21.30: spettacolo seconde e terze
  • 2 blu, giallo: Valzer delle candele, Amazing grace + Fratello sole, sorella luna
    • Consegna premi classi prime 15/16
  • 2 verde, 2 rosso, 2 bianco: Carol of the bells, Noel, Go tell it to the mountains
    • Consegna premi classi seconde 15/16
  • 3 bianco, verde, blu: Kumbaya my Lord, I will follow him
    • Consegna premi classi terze 15/16
  • 3 arancione, 3 giallo, 3 rosso: Bianco Natale, Happy Christmas
Premi di miglioramento e KET.

Si raccomanda di rispettare gli orari di entrata e uscita per consentire lo svolgimento ottimale dell'evento.

Che cosa sappiamo veramente del primo Giorno del Ringraziamento

Il tacchino non era la star del pranzo
Uno scoop della rivista TIME


Che ìl tacchino infiocchettato non fosse la stella del primo pranzo del Ringraziamento non è l'unica cosa che è cambiata nei quasi 400 anni da quando è iniziata la festa.

Non si conosce molto della prima festa registrata tra i pellegrini e i nativi americani nel Nuovo Mondo a Plymouth nel 1621, dal momento che gli storici hanno fatto affidamento su due sole testimonianze primarie. Ma se da una parte un buon pasto è una costante, dall'altra è chiaro che la festa originale non ha più molto in comune con la festività tutto americana celebrata oggi, tutta focalizzata sul football e, più recentemente, sullo shopping.

Ecco cinque cose che sappiamo circa la prima del Ringraziamento:

1. Hanno partecipato più di 100 persone
Gli indiani Wampanoag che hanno partecipato alla prima festa del Ringraziamento avevano occupato la terra per migliaia di anni e sono stati fondamentali per la sopravvivenza dei coloni durante il primo anno in cui sono arrivati ​​nel 1620, stando al Museo Nazionale degli Indiani d'America. Dopo che i pellegrini mieterono con successo i primi raccolti in autunno 1621, almeno 140 persone si radunarono per mangiare e partecipare a giochi, dicono gli storici. Nessuno sa esattamente ciò che ha spinto i due gruppi a cenare insieme, ma ci furono almeno 90 uomini nativi e 50 inglesi presenti, secondo Kathleen Wall, un colono a Plimoth Plantation. Molto probabilmente correvano gare e sparavano a marchi come forme di intrattenimento, ha detto Wall. Gli inglesi probabilmente mangiarono su tavoli all'aperto, mentre i nativi cenavano seduti a terra.

Cubeecraft FOTO



curiosità sui sogni

-Il 90% dei nostri sogni, dopo dieci minuti da quando si è svegli, viene dimenticato.
-I ciechi che lo sono diventati dopo la nascita, sognano normalmente, quelli che sono nati già con questo problema, sognano, ma solo con gli altri sensi.
Risultati immagini per zzz
-Sogniamo solo visi che abbiamo già visto, perché la mente non può inventare volti o persone.

-In una notte si sogna circa un’ora e mezza e si possono fare dai quattro ai sette sogni.
-E’ scientificamente provato che anche gli animali sognano.
-Nella fase REM solo gli occhi si muovono e il resto del corpo è come paralizzato.
-Se di notte sentiamo un rumore potremmo ritrovarcelo nel sogno che stiamo facendo.
-Russando non si può sognare.

-Il 12% delle persone sogna solo in bianco e nero.